martedì 25 ottobre 2011

Museo del Riciclo



Museo del Riciclo


Il Museo del Riciclo nasce dalla volontà del consorzio Ecolight - sistema collettivo che si occupa della gestione dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (raee) nel rispetto del decreto legge 151/05 e della gestione delle pile e degli accumulatori secondo il decreto 188/08 - ha voluto per dare maggior valore alla propria azione in favore dell'ambiente. Ecolight, che raccoglie tra i propri consorziati oltre 1.100 aziende e - tra queste - il 90 per cento della Grande Distribuzione Organizzata, ha fatto del rispetto ambientale il proprio codice etico, cercando di promuovere iniziative che non solamente potessero migliorare la raccolta dei rifiuti elettronici, ma anche sensibilizzare aziende e consumatori nell'ottica di creare una maggior coscienza ambientale. I raee non sono infatti solamente competenza dei produttori e dei distributori, e di conseguenza dei consorzi che da queste aziende sono nati, ma di tutti. La cura dell'ambiente passa infatti da attenzioni che ciascuno può e deve adottare. Se Ecolight garantisce un servizio efficiente ed efficace di raccolta e smaltimento, al cittadino -così come alle aziende - viene chiesto un corretto conferimento di questi particolari rifiuti.


 Il Museo del Riciclo nasce proprio con questo scopo: essere un contributo in più in sostegno dell'ambiente; essere anche una testimonianza significativa della sensibilizzazione ai temi ambientali.
La scelta di farne un portale internet deriva dalla volontà di proporre una vetrina aperta a tutti, aperta ai "consumatori" come ai "creatori". Il Museo infatti si propone di raccogliere le testimonianze di coloro che, attraverso un'idea, danno nuova vita agli oggetti "da buttare". Il risultato può essere un quadro o un'istallazione, un oggetto di design o uno strumento musicale, oppure ancora una maglia da indossare. La creatività non sembra conoscere limiti quando si tratta di reinventare un oggetto destinato alla discarica: tra provocazioni, soluzioni di arredo e vere opere d'arte, il "riciclo" trova spazio in moltissime forme e risultati.
Questo Museo non è un progetto statico, ma una realtà in costante evoluzione con l'aggiunta di nuove sezioni e l'aumento del patrimonio artistico. Per quanto sia impossibile presentare un'opera omnia di tutto quanto riguarda questo particolare mondo, l'intento è di offrire quantomeno una finestra per approcciare un "universo" che è in costante e pieno sviluppo.


Il tema del "riciclo" deve diventare più familiare: non più legato al mondo dei rifiuti, ma collegato ad un nuovo modo di vivere dove ciò che non serve più, non per forza deve finire nell'immondizia L'arte "del riciclo" diventa così anche occasione per spiegare a famiglie, genitori, bambini e scuole come utilizzare in modo nuovo materiali da riciclo per fare piccoli giocattoli, oggetti per i bimbi e la casa, ma anche creare gioielli. E il Museo, è non solamente una testimonianza di come l'arte può nascere dal riciclo, ma anche che esiste un riciclo che, in quanto "buona pratica", può diventare arte.
Chi è Ecolight - Costituito nel 2004, è uno dei maggiori sistemi collettivi per la gestione dei Raee, delle Pile e degli Accumulatori. Il consorzio Ecolight, che raccoglie oltre 1.100 aziende, è il terzo a livello nazionale per quantità di immesso e il primo per numero di consorziati. È stato inoltre il primo sistema collettivo in Italia ad avere le certificazioni di qualità ISO 9001 e ISO 14001. Rappresentando più del 90 per cento del settore, è punto di riferimento per la grande distribuzione (Gdo) e per i produttori di apparecchi di illuminazione. Tratta tutte le cinque tipologie di Raee. www.ecolight.it.


.


PER COLLABORARE IN CONTATTO ENERGETICO : http://cipiri20.blogspot.com/p/energy-broker.html .


 -



 - .




 .

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog a prezzi modici visita: www.cipiri.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari

Elenco blog interessanti